Tecnologia innovativa del rastrello a nastro

Foraggio più pulito con la raccolta flessibile RESPIRO

Chiedi ora

Cosa vorresti sapere di più?

Il problema di spazzare

L’affermata tecnologia dei ranghinatori rotanti è sul mercato da oltre 50 anni. Il suo sviluppo tecnico è completamente esaurito. Le sfide della pratica e la maggiore consapevolezza della qualità degli agricoltori stanno mettendo sempre più sotto pressione questa tecnologia.

Il problema è il "trascinamento"

Impurita pesenti in caso di andanatura tradizionale

batteri e funghi sfavorevoli, polvere, terra, sabbia, sassi, corpi estranei, letame liquido / residui di sterco, topi, sottobosco marcio

Perdite

Perdite di foglie, perdite di sbriciolatura, perdite di rastrellamento, perdite di fermentazione, perdite a livello di alimentazione, usura delle macchine

Inaffidabile in condizioni operative difficili

terreni umidi e morbidi (pianure alluvionali e brughiere), campi irregolari e srotolati, topsoil essiccato e sassoso, bassa densità di granaglie, colture intercalari, paglia di mais e varie colture speciali (canapa, miglio)

Deficit di rendimento e altri fattori

Andana compattata / annodata, velocità di lavoro limitata, maggiore richiesta di potenza, maggiori tempi di essiccazione sull'andana, impossibilita di regolare la larghezza di lavoro e nella direzione di deposito

Rischio per la salute degli animali

L'alimentazione contaminata causa infiammazione, problemi di fertilità e di artigli, riduzione delle prestazioni in lattazione, coliche, e vari problemi di digestione.

Conseguenze fatali dovute alla superficie di rastrellamento molto grande e rigida del rastrello rotante

Raccogliere invece di spazzare

"Per quanto tempo ancora andremo avanti senza estrarre il pieno valore del foraggio di base?"

RESPIRO sfrutta tutto il potenziale

Chiedi ora

AUFHEBEN: Die Lösung mit RESPIRO

Forraje más limpio

reducción notable de cualquier tipo de impurezas = mejor calidad del alimento

Pérdidas mínimas

una menor pérdida del forraje mejora el contenido de proteínas, muy poco desgaste

Todo tipo de condiciones

ideal en condiciones de trabajo extremas

Resultados óptimos y flexibilidad

hilera suelta, sin enredos, alta velocidad de trabajo, flexibilidad total en el ancho de trabajo, posibilidad de depositar a la izquierda y a la derecha

Salud animal

una mejor alimentación mantiene a los animales sanos, menos preocupaciones, más éxito

Otros factores de éxito económico

  • menor desgaste y menores costes de reparación
  • menores costos de cosecha
  • un mayor contenido de proteínas
  • una máquina para todos los métodos de cosecha
  • menos daño a los cosechadores por las piedras, etc.

Nessuna contaminazione grazie ai denti flessibili di raccolta e trascinamento

Perché solo la migliore copertura del terreno offre il foraggio più pulito.

Flexible Pick-Up

Il terrenoLa sfida

Un sistema a confronto RESPIRO vs. rastrello rotante

Bodenbeschaffenheit

andanatore rotante

RESPIRO-Tecnologia

Estremamente secco / duro

il rotore gira in modo instabile, salta, la terra schizza al contatto con il suolo

PU elastico smorza, contatto morbido dovuto al trascinamento dei denti

Terreno estremamente umido / morbido - paludoso

Il telaio del rotore affonda, i denti lavorano più in profondità

Piastra scorrevole con ampia superficie di contatto, il PU non affonda

Terreno ghiaioso

Aumento del rischio di piccole pietre a causa dei denti rigidi e dell’alta velocità

Rischio molto basso di raccogliere piccole pietre con i denti di trascinamento

Terreno sassoso

Le pietre in superficie sono necessariamente spinte nella striscia

Le pietre vengono sollevate solo quando si appoggiano sul tappeto di alimentazione

Terreno sabbioso

Viene trascinato, spinto, portato via

Quasi nessun contatto grazie al PU flessibile – in caso di contatto con il terreno, questo è molto delicato – la sabbia rimane ferma

Terriccio sciolto

Viene trascinato molto facilmente a causa dell’alta velocità dei denti e della parete di foraggio davanti ai denti

Rimane in posizione grazie ai denti che trascinano e alla bassa velocità dei denti

Aree kuped nel senso della lunghezza (posizione in cima alla collina, posizione nel trogolo)

Rotonda attraverso il trogolo à nonostante la sospensione cardanica massiccio contatto terra davanti
Rotonda sulla cresta à rastrellare le perdite.

La piastra di scorrimento vicino al dente di trascinamento e la sospensione a quattro snodi garantiscono il minor contatto con il terreno e le minori perdite di rastrellamento.

Aree Kuped trasversali (cima della collina, trogolo)

In alto: rastrellare le perdite lateralmente
Trogolo (terrapieno stradale): contatto estremo con il terreno.

Crest: rastrellare le perdite non appena il PU elastico è al limite
Trogolo: nessuna coltivazione del suolo, perdite di rastrellamento nel mezzo non appena il PU elastico è al suo limite.

Pendenza

Il rotore si inclina, lasciando il foraggio in salita o in contatto con il terreno in discesa.

Nessuna perdita per rastrellamento o contatto con il terreno

Solchi (foraggio nella pista del trattore)

Perdite di foraggio inevitabili – se queste devono essere minimizzate elevato aumento dell’inquinamento

Perdite di foraggio inevitabili – dovrebbero essere ridotte al minimo maggiore aumento della contaminazione (dente aggressivo)

Terreno arabile non laminato (pietre, argini)

Le pietre vengono facilmente portate via, le dighe vengono livellate e il foraggio sporcato

Le pietre sono lasciate per la maggior parte a terra, i denti di trascinamento evitano le dighe

Irregolarità in piccole aree (buche, impronte, solchi, dighe, ...)

Il sottocarro rotante cade nelle depressioni à contatto massiccio con il terreno, il sottocarro rotante in elevazione à perdite di foraggio – il resto viene rasato o livellato

Scorrimento fluido grazie al PU flessibile e ai dischi scorrevoli sulle irregolarità, nessun cedimento, le perdite di rastrellamento e l’ingresso dello sporco sono minimi

Aree pascolate

Estrema infiltrazione di sporco attraverso fori e dighe da calpestio

Bassa penetrazione dello sporco grazie al PU flessibile, ai dischi scorrevoli e ai denti di trascinamento con bassa velocità dei denti

Un sistema a confronto RESPIRO vs. Ranghinatori a nastro con sistema PU rigido

Bodenbeschaffenheit

Ranghinatori a nastro con sistema PU rigido

RESPIRO-Tecnologia

Estremamente secco / duro

La macchina funziona in modo più instabile

PU elastico smorza, contatto morbido dovuto al trascinamento dei denti

Terreno estremamente umido / morbido - paludoso

Pattini stretti o ruote tastatrici cadono nelle depressioni à contatto massiccio con il terreno, sottocarro rotante in elevazione à perdite di foraggio – il resto viene rasato o livellato

Piastra scorrevole con ampia superficie di contatto, il PU non affonda

Terreno ghiaioso

Le pietre sono sparate in avanti e spesso anche raccolte (dente aggressivo con maggiore velocità)

Rischio molto basso di raccogliere piccole pietre con i denti di trascinamento

Terreno sassoso

Le pietre sono sparate in avanti e spesso anche raccolte (dente aggressivo con maggiore velocità)

Le pietre vengono sollevate solo quando si appoggiano sul tappeto di alimentazione

Terreno sabbioso

Il dente entra spesso in contatto con la sabbia a causa del PU rigido – il dente rigido lancia in avanti e verso l’alto

Quasi nessun contatto grazie al PU flessibile – in caso di contatto con il terreno, questo è molto delicato – la sabbia rimane ferma

Terriccio sciolto

Il terreno sciolto viene rimescolato un po

Rimane in posizione grazie ai denti che trascinano e alla bassa velocità dei denti

Aree kuped nel senso della lunghezza (posizione in cima alla collina, posizione nel trogolo)

poca o nessuna regolazione dell’angolo – rulli o blocchi scorrevoli più lontani

La piastra di scorrimento vicino al dente di trascinamento e la sospensione a quattro snodi garantiscono il minor contatto con il terreno e le minori perdite di rastrellamento.

Aree Kuped trasversali (cima della collina, trogolo)

nessun adattamento al suolo

Crest: rastrellare le perdite non appena il PU elastico è al limite
Trogolo: nessuna coltivazione del suolo, perdite di rastrellamento nel mezzo non appena il PU elastico è al suo limite.

Pendenza

Nessuna perdita per rastrellamento o contatto con il terreno

Nessuna perdita per rastrellamento o contatto con il terreno

Solchi (foraggio nella pista del trattore)

Perdite di foraggio inevitabili – dovrebbero essere ridotte al minimo maggiore aumento della contaminazione (dente aggressivo)

Perdite di foraggio inevitabili – dovrebbero essere ridotte al minimo maggiore aumento della contaminazione (dente aggressivo)

Terreno arabile non laminato (pietre, argini)

Le pietre vengono facilmente portate via, le dighe vengono livellate e il foraggio sporcato

Le pietre sono lasciate per la maggior parte a terra, i denti di trascinamento evitano le dighe

Irregolarità in piccole aree (buche, impronte, solchi, dighe, ...)

Pattini stretti o ruote tastatrici cadono nelle depressioni à contatto massiccio con il terreno, sottocarro rotante in elevazione à perdite di foraggio – il resto viene rasato o livellato

Scorrimento fluido grazie al PU flessibile e ai dischi scorrevoli sulle irregolarità, nessun cedimento, le perdite di rastrellamento e l’ingresso dello sporco sono minimi

Aree pascolate

Estrema infiltrazione di sporco attraverso fori e dighe da calpestio

Bassa penetrazione dello sporco grazie al PU flessibile, ai dischi scorrevoli e ai denti di trascinamento con bassa velocità dei denti

 Valoreaggiunto

Saremo lieti di valutare il potenziale della tecnologia RESPIRO anche per la vostra azienda

Un intenso scambio di esperienze con i nostri clienti e i calcoli del valore aggiunto mostrano tutto il potenziale della tecnologia RESPIRO. Anche tu puoi beneficiare di questa esperienza per la tua azienda e richiedere un’analisi potenziale gratuita.

Attendiamo con ansia la vostra richiesta

    Which raking system do you currently use?

    What form of business do you have?

    RESPIRO - Pastures, animals, machines and men respire...

    La storia di RESPIRO

    Approfondimenti regolarmente rilevanti su argomenti come “Foraggio pulito”, “Raccolta flessibile” e “Produttività del foraggio”.